AITI sezione Lombardia

Milano, 21 giugno: P2P Laboratorio di revisione di traduzione da lingue non veicolari Ebraico>Italiano

AITI sezione Lombardia invita al workshop P2P

Laboratorio di revisione di traduzioni da lingue non veicolari:

Ebraico > Italiano

a cura di Raffaella Scardi e Roberta Scarabelli

che si terrà presso il Best Western Atlantic Hotel, Via Napo Torriani, 24 • 20124 Milano (MM “Stazione Centrale”)

sabato 21 giugno 2014 dalle 9.30 alle 16.30

 

L’eterorevisione di una traduzione è una fase molto delicata  e importante nella lavorazione di un’opera tradotta, e lo è ancora di più se la lingua di partenza non è veicolare. In questi casi, infatti, la redazione si vede spesso costretta ad affidare la revisione a un redattore che non conosce la lingua di partenza e non può quindi appoggiarsi all’originale nel suo lavoro di controllo linguistico e stilistico della traduzione. Per evitare interventi arbitrari e ingiustificati del revisore, che possono generare errori e inesattezze,  è necessaria una stretta collaborazione con il traduttore, conoscitore e custode del testo originale.

Nel laboratorio proposto da AITI Lombardia proveremo a simulare la revisione di brani tradotti dall’ebraico in italiano per valutare le difficoltà e i limiti d’azione di un revisore che non conosca la lingua di partenza e le strategie di protezione del testo che deve attuare il traduttore, pur nel rispetto del lavoro di revisione.

Il laboratorio è rivolto a revisori e traduttori che, preferibilmente, NON conoscano l’ebraico.

Ai partecipanti saranno inviati con qualche giorno di anticipio i brani che verranno commentati durante il laboratorio.

 

Traduttrice: Raffaella Scardi

Raffaella Scardi, socia AITI Lombardia. Da quindici anni lavora come traduttrice editoriale e svolge attività di scouting dall’ebraico. Fra gli autori da lei tradotti, Eshkol Nevo, Yoram Kaniuk, Uri Orlev, Ron Leshem, Aharon Appelfeld. Nata in Italia, ha vissuto in Israele per quattordici anni, studiando e lavorando. Dopo aver seguito per alcuni anni corsi di letteratura e scienze politiche all’Università ebraica di Gerusalemme, ha scelto Tel Aviv, dove ha cominciato a dedicarsi alla traduzione letteraria e a insegnare l’italiano. Tornata a Milano nel 2009, ha continuato a tradurre ma lavora anche come interprete e insegnante di ebraico. Considera la sua professione un ponte di collegamento fra le due società e le due culture a cui appartiene.

 

Revisora: Roberta Scarabelli

Laureata in letteratura angloamericana, ha lavorato per dieci anni come caporedattrice della Vallardi IG. Dal 2000 si dedica alla libera professione collaborando come traduttrice e redattrice con le redazioni di fiction straniera di Mondadori, Garzanti, Longanesi, Piemme. Ha tradotto letteratura per ragazzi e romanzi tra cui, a più mani, le ultime opere di Dan Brown e Ken Follett, di cui ha curato anche la prima revisione. Ha rivisto traduzioni di Cornwell, Fleischhauer, Handke, Patterson, Rankin.

Segue la Formazione editoriale per AITI – Sezione Lombardia, organizzando seminari e laboratori sulla traduzione e sulla revisione. È iscritta a STradE.

 

I posti disponibili sono 12 e la partecipazione dà diritto a 10 punti-credito. Il workshop è gratuito e aperto esclusivamente ai soci AITI. Fino al 7 giugno compreso sarà possibile l'iscrizione per i soli soci della sezione Lombardia, mentre dal giorno 8 giugno potranno iscriversi tutti i soci, inviando la propria adesione all'indirizzo segreteria@lombardia.aiti.org con indicazione dei propri dati e della sezione di appartenenza. La registrazione è impegnativa e vincolante e in caso di impossibilità a partecipare è richiesto di darne tempestiva comunicazione alla segreteria così da permettere una migliore gestione dell'evento. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato in formato elettronico nei dieci giorni successivi all'evento.